lunedì 11 novembre 2013

“Crudo come la spigola”, la nuova ricetta dello Chef Alessandro Battisti per “Il Disco è Servito”


Un appuntamento speciale quello de “Il Disco è Servito”, la rubrica gastronomica musicale dello Chef Alessandro Battisti, in onda come ormai consueto, il Martedì.

Il 12 Novembre alle ore 17.20 lo Chef Alessandro Battisti sarà in diretta presso gli studi radiofonici di Radio Dimensione Musica in Roma, per stupire di nuovo con una golosa ricetta, in compagnia della speaker Chiara Felici, all’interno della trasmissione “ChiaraMente in Musica”.

La sesta ricetta creata dallo Chef Alessandro Battisti nella scorsa puntata è “Crudo come la spigola”, ispirata dalle note dell’album “Mio fratello è figlio unico” di Rino Gaetano. La ricetta è a base di spigola naturalmente, accompagnata da mandorle pelate a filetti, latte, fogli di gelatina, acqua frizzante, mele verdi, mazzetti di dragoncello, olio extravergine d’oliva, noci, pinoli, sale, pepe rosa, cipolle rosse di tropea, aceto di vino bianco, zucchero, alloro, qualche rametto di timo ed aceto balsamico.

Un piatto crudo ma saporito, così come lo era Rino Gaetano nelle sue canzoni, quelle stesse canzoni che sono rimaste nel cuore delle persone che tutt’oggi le ascoltano.

La formula ed il successo de “Il Disco è Servito” è molto semplice: ad ogni piatto è associato un disco. Ma non un semplice piatto, bensì qualcosa di molto creativo e gustoso, ideato appositamente dallo Chef Alessandro Battisti sulle note dei grandi dischi che hanno fatto la storia della musica.

La trasmissione “ChiaraMente in Musica”, con all’interno la rubrica “Il disco è servito” si può ascoltare a Roma in FM sui 95.3 oppure in streaming direttamente dal sito di Radio Dimensione Musica.

Dal sito di Radio Dimensione Musica è anche possibile ascoltare le ricette andate in onda grazie a dei podcast e visionare gli ingredienti e le ricette per preparare gli squisiti piatti dello Chef Alessandro Battisti.

Alessandro Battisti, nasce a Roma 1983, seppur abbia influenze sanguigne che variano tra Italia e l’Europa.
Alessandro lavora per lo chef Fabio Baldassarre con il quale tutt’oggi collabora ed inoltre lavora come sous chef per la Bowerman e Maurizio Santin. Nel corso degli anni lascia Roma per esperienze all’estero e in altre città italiane, ma rientrato nella Capitale vi lavora come chef e docente per il progetto “Food & Culture”.
Alessandro infine entra a far parte dello staff dello Chef Internazionale Alain Ducasse lavorando presso “L’Andana”.

Attualmente Alessandro lavora presso un prestigioso ristorante di Milano, mentre nel 2013 entra a far parte del progetto Barsum, a cura di Sara Di Carlo.

0 commenti:

Posta un commento

Seguici anche su Facebook e Twitter oppure iscriviti alla nostra Newsletter.