lunedì 27 gennaio 2014

“La voce agrodolce nel piatto”, la nuova ricetta dello Chef Alessadro Battisti


Sonorità e sapori sempre diversi, quelli che caratterizzano le ricette dello Chef Alessandro Battisti per la rubrica radiofonica più golosa che ci sia, ovvero “Il Disco è Servito”.

Il 28 Gennaio alle ore 17.20 lo Chef Alessandro Battisti, sempre in compagnia della speaker Chiara Felici, all’interno della trasmissione “ChiaraMente in Musica”, vi condurrà tra gli ingredienti della sua nuova ricetta, svelandovi i segreti per una perfetta riuscita del piatto protagonista della nuova puntata de “Il Disco è Servito”.

Nella sedicesima puntata andata in onda lo scorso martedì lo Chef Alessandro Battisti ha preparato la ricetta per i fedelissimi ascoltatori, ovvero “La voce agrodolce nel piatto”, ispirandosi alle note del disco “Mellon Collie and the Infinite Sadness ” dei The Smashing Pumpkins.

La ricetta è a base di petto d’anatra, timo, olio extravergine d’oliva, burro, uova, acqua, latte, lievito, farina “00”, burro, zenzero, vaniglia, zucca, aceto di vino bianco, zucchero, latte di cocco, mango, soja e pepe nero.

La rubrica de “Il Disco è Servito” prevede l’accostamento di un piatto, appositamente creato dallo Chef Alessandro Battisti, a uno dei dischi che ha fatto la storia del rock. Musica e cibo così si mescolano per un viaggio sensoriale e gustoso, allietando sia l’udito che il palato degli ascoltatori, oltre a realizzare le ricette passo passo, assieme allo Chef.

La trasmissione “ChiaraMente in Musica”, con all’interno la rubrica “Il Disco è Servito” si può ascoltare a Roma in FM sui 95.3 oppure in streaming direttamente dal sito di Radio Dimensione Musica.

Dal sito di Radio Dimensione Musica è anche possibile ascoltare le ricette andate in onda grazie a dei podcast e visionare gli ingredienti e le ricette per preparare gli squisiti piatti dello Chef Alessandro Battisti.

Alessandro Battisti, nasce a Roma nel 1983, seppur abbia influenze sanguigne che variano tra Italia e l’Europa.

Alessandro ha lavorato per lo chef Fabio Baldassarre, come sous chef per la Bowerman e Maurizio Santin. Nel corso degli anni lascia Roma per esperienze all’estero e in altre città italiane, ma rientrato nella Capitale vi lavora come chef e docente per il progetto “Food & Culture”.

Alessandro infine entra a far parte dello staff dello Chef Internazionale Alain Ducasse lavorando presso “L’Andana”.

Nel 2013 entra a far parte del progetto Barsum, a cura di Sara Di Carlo.

0 commenti:

Posta un commento

Seguici anche su Facebook e Twitter oppure iscriviti alla nostra Newsletter.